Le 7 Migliori Tastiere Silenziose del 2022 [ Classifica ]


Le 7 Migliori Tastiere Silenziose del 2022 [ Classifica ]
Le 7 Migliori Tastiere Silenziose del 2022 [ Classifica ] (Image: © Migliori Tech | Fatti guidare all'acquisto!)

Indipendentemente dal fatto che trascorri molto tempo al computer, il suono ripetitivo dei tasti della tastiera a volte può diventare molto fastidioso. Per risolvere questo problema sono emerse tastiere silenziose, in diverse forme.

Che sia per l’automazione dell’ufficio o per il gioco, ce n’è per tutti i gusti. Se il rumore dei tasti tende ad infastidirti, ti proponiamo un confronto delle migliori tastiere silenziose, con una piccola guida all’acquisto come bonus, alla fine di questo articolo.

Senza essere una vera e propria classifica, ecco i modelli più recenti di tastiere silenziose che hanno attirato la nostra attenzione.

I Nostri 3 Migliori Consigli

Scelta Migliore Jelly Comb Jelly Comb

Tastiera wireless con batteria capiente

Mouse wireless fornito con la tastiera

Piacevole colpo

Più Popolare Logitech K740 Logitech K740

Design generale

Chiavi di funzione

Retroilluminato

Scelta del Budget Corsair K70 RGB MK.2 Corsair K70 RGB MK.2

Una qualità di fabbricazione molto buona

RGB di qualità

Ergonomia generale

Le 7 Migliori Tastiere Silenziose del 2022 [ Classifica ] Summary

Image Model Price
Jelly Comb Jelly Comb See On Amazon
Logitech K740 Logitech K740 See On Amazon
Corsair K70 RGB MK.2 Corsair K70 RGB MK.2 See On Amazon
Corsair K63 Corsair K63 See On Amazon
Razer BlackWidow Lite Razer BlackWidow Lite See On Amazon
KLIM Chroma KLIM Chroma See On Amazon
The G-Lab Keyz RUBIDIUM E The G-Lab Keyz RUBIDIUM E See On Amazon

Le 7 Migliori Tastiere Silenziose del 2022 [ Classifica ] At a Glance:

Le 7 Migliori Tastiere Silenziose del 2022 [ Classifica ] Reviews

Jelly Comb (Image credit: Amazon)

Jelly Comb

REASONS TO BUY

Tastiera wireless con batteria capiente

Mouse wireless fornito con la tastiera

Piacevole colpo

REASONS TO AVOID

Manca un po' di ergonomia

Il marchio Jelly Comb sicuramente non ti dirà molto, tuttavia offre una tastiera ultrapiatta silenziosa molto apprezzabile! Abbiamo quindi una tastiera wireless, che fa un punto d’onore sulla sua autonomia e sulla sua carica, poiché collegati per 2 ore tramite cavo micro-USB, possiamo raggiungere i 60 giorni di utilizzo, che rappresentano fino a 200 ore in standby.

Di per sé, possiamo aspettarcelo, la tastiera bluetooth ci regala una digitazione piuttosto piacevole, dove ci permettiamo comunque di riservare una piccola mancanza di ergonomia, dovuta in particolare allo spazio tra i tasti e alla loro disposizione. Infine, non può mancare il mouse wireless in dotazione, che fa egregiamente il suo lavoro e che prendi senza brontolare.

Logitech K740 (Image credit: Amazon)

Logitech K740

REASONS TO BUY

Design generale

Chiavi di funzione

Retroilluminato

REASONS TO AVOID

Alto prezzo

Logitech è uno degli specialisti della tastiera sul mercato e il produttore offre un prodotto solido sul lato della tastiera silenziosa: Logitech K740. Abbiamo a che fare con una tastiera silenziosa cablata abbastanza vecchia, ma che è ancora popolare per diversi motivi. Innanzitutto, il suo design generale che funziona ancora bene, sia sobrio che molto sottile.

Dispone inoltre di una retroilluminazione bianca chiara, sufficiente per digitare al buio. Fa molto bene quello che gli viene chiesto, incorporando anche tasti funzione vecchio stile, che sono piuttosto pratici. Il principale difetto di questa silenziosa tastiera Logitech è il suo prezzo, che è comunque piuttosto caro rispetto al prodotto.

Corsair K70 RGB MK.2 (Image credit: Amazon)

Corsair K70 RGB MK.2

REASONS TO BUY

Una qualità di fabbricazione molto buona

RGB di qualità

Ergonomia generale

REASONS TO AVOID

Un po' troppo costoso

In genere, prendendo una tastiera Corsair, ci sono buone possibilità di essere soddisfatti, e questo è ancora una volta il caso del Corsair K70 RGB MK.2. Il suo principale vantaggio è la sua qualità di fabbricazione e le sue finiture impeccabili con un telaio in alluminio anodizzato spazzolato, che lo rendono molto robusto.

Possiamo anche parlare dell’ergonomia generale che è ottima, soprattutto grazie al poggiapolsi (che è rimovibile se non sei un fan). Non dimenticheremo inoltre di citare la retroilluminazione, con RGB dinamico per ogni tasto, il tutto configurato con il software dedicato di Corsair: iCUE. Nonostante la sua altissima qualità, metteremo comunque una riserva sul prezzo, a nostro avviso un po' troppo alto, ma che può comunque essere comprensibile.

Corsair K63 (Image credit: Amazon)

Corsair K63

REASONS TO BUY

Piacevole colpo

RGB dinamico per tasto

Buona qualità costruttiva

REASONS TO AVOID

Nessun poggiapolsi

Ancora una volta Corsair mostra la sua esperienza nel mercato delle tastiere da gioco, con il modello K63! Innanzitutto è importante specificare che si tratta di una tastiera TKL, che quindi non dispone di un tastierino numerico. In un certo senso, questa è la forza di questa tastiera Corsair silenziosa, si concentra sull’essenziale, con un design semplice ed efficace, offrendo ciò di cui abbiamo bisogno.

Troviamo quindi tasti multimediali, una digitazione piacevole e flessibile, anti-ghosting, ecc. Possiamo fare un punto d’onore sulla qualità costruttiva complessiva, in linea con la reputazione di Corsair.

Questa tastiera è ovviamente dotata di retroilluminazione RGB dinamica per tasto, controllata con iCUE, il software dedicato di Corsair. Unico piccolo inconveniente, non avremmo detto di no a un poggiapolsi, nemmeno come optional. Ma vista la qualità del prodotto e il prezzo, possiamo ritenerci fortunati!

Razer BlackWidow Lite (Image credit: Amazon)

Razer BlackWidow Lite

REASONS TO BUY

Buona esperienza di digitazione

Design di grande sobrietà

Cavo staccabile

REASONS TO AVOID

Leggermente costoso per una tastiera TKL

Tra i maggiori produttori di tastiere da gioco, non possiamo dimenticare Razer, uno dei pilastri del mercato, che ci propone come tastiera da gioco silenziosa, la BlackWidow Lite. Ci troviamo quindi di fronte ad una tastiera TKL (che non prevede un tastierino numerico) dall’aspetto estremamente sobrio per un modello gamer, che sarà adatta anche ad utenti non gamer.

L’esperienza di digitazione è piacevole e silenziosa, pur essendo soddisfacente nel gioco. Un ottimo punto che troviamo troppo raramente, la tastiera Razer ha un cavo micro-USB staccabile. Nonostante tutte le sue qualità, sarà comunque criticato per il suo prezzo, leggermente troppo alto per una tastiera TKL, anche di questo genere.

KLIM Chroma (Image credit: Amazon)

KLIM Chroma

REASONS TO BUY

Prezzo molto conveniente

Buona ergonomia

Tastiera silenziosa e resistente

REASONS TO AVOID

RGB limitato

KLIM è noto per i suoi prodotti destinati ai videogiocatori, con rapporti qualità/prezzo spesso imbattibili. Il marchio sta ancora una volta ponendo le basi con KLIM Chroma. Nonostante il suo prezzo, saremo sorpresi di vedere la qualità della sua ergonomia generale, nonché la fiducia che il produttore ha nella resistenza del suo prodotto per offrire una garanzia di 5 anni.

Ma puoi immaginare che sia difficile realizzare una tastiera di fascia alta a questo prezzo d’occasione. È già importante notare che questa non è una tastiera meccanica, ma una tastiera a membrana. Quindi, possiamo biasimare il prodotto per un RGB relativamente limitato, ma anche per finiture un po' sciatte, particolarmente avvertite sulla serigrafia dei tasti.

Questo però non le impedisce di essere un’ottima tastiera visto il prezzo molto abbordabile. Questo modello è impermeabile, compatibile con PC, PS4 e Mac. C’è anche una versione wireless.

The G-Lab Keyz RUBIDIUM E (Image credit: Amazon)

The G-Lab Keyz RUBIDIUM E

REASONS TO BUY

Buon rapporto qualità prezzo

Design robusto e molto apprezzabile

REASONS TO AVOID

Luminosità RGB un po' debole

Il G-Lab non è il produttore di tastiere più conosciuto sul mercato, ma è chiaro che possiamo comunque avere delle belle sorprese, come con il suo modello RUBIDIUM E. La prima cosa che spicca su questa tastiera gamer silenziosa, è il suo design con un aspetto quasi “top di gamma”, nonostante un prezzo piuttosto interessante per un prodotto di questa qualità.

La qualità costruttiva c’è anche grazie alla sua struttura in metallo, o al suo cavo intrecciato, a dimostrazione della robustezza di questa tastiera. L’altro grande punto evidenziato è la sua personalizzazione con il poggiapolsi removibile, ma soprattutto tramite i tasti RGB dinamici, regolabili con il software dedicato del brand. Sfortunatamente, piccolo punto nero, la luminosità della retroilluminazione sembra essere un po' debole, quindi non aspettarti troppo su questo punto.

Frequently Asked Questions

Tastiera silenziosa cablata o wireless?

Tutto dipende soprattutto dal tipo di tastiera, ma sebbene una tastiera wireless silenziosa sia più costosa di una cablata, la differenza di prezzo non è necessariamente enorme, soprattutto con una ultra flat. Allo stesso tempo, va detto che le tastiere da gioco wireless silenziose non sono all’ordine del giorno. Tirando le somme, meglio prediligere tastiere wireless ultrasottili (a batteria o alimentate a batteria), che quindi regala più possibilità, anche se bisogna pensare anche a ricaricarla. La domanda sorge meno sui modelli di gamer.

Come rendere silenziosa la tua tastiera meccanica?

Se sei troppo attaccato alla tua tastiera meccanica, ma vuoi comunque ridurre il rumore che fanno i suoi tasti, ci sono alcuni trucchi. È possibile, ad esempio, ottenere dei piccoli gommini poco costosi, che possono essere fissati sotto i tasti, in modo da smorzare la digitazione sulla tastiera. Altrimenti, è anche possibile cambiare i tuoi interruttori, per quelli meno rumorosi, come quelli del produttore Cherry, offrendo alternative silenziose ai loro vari interruttori. Tuttavia, questa soluzione può diventare rapidamente molto costosa, al punto che sarà più vantaggioso ottenere una nuova tastiera silenziosa.

Leonardo
Ho 20 anni, sono un consulente SEO e prima ancora un appassionato di tecnologia ,sono uno scrittore di contenuti profondamente interessato all'industria dei giochi
BACK TO TOP