Product Specification

  • Compatibilità: PS4, Xbox One, Switch, mobile, PC
  • Driver: 40 mm
  • Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz
  • Wireless:

Pros

  • Bel suono
  • Vestibilità comoda
  • Prezzo ragionevole
  • Wireless senza soluzione di continuità

Cons

  • La messa a punto della musica richiede un po' di lavoro
  • Funzionalità del telefono e dell'altoparlante della rotonda
Get in Now!

Design SteelSeries Arctis 7

Come puoi vedere nella nostra recensione di SteelSeries Arctis 5, l’aspetto di Arctis 7 è quasi identico. L’auricolare è elegante e sofisticato, con un aspetto elegante e snello e un archetto regolabile assolutamente infallibile. Invece di dover giocare con le aste estensibili rigide, basta regolare due cinturini in velcro e l’archetto flessibile si adatterà alle dimensioni e alla forma della tua testa.

Oltre a ciò, l’Arctis 7 è disponibile in bianco o nero e non c’è niente in particolare che attiri l’attenzione. Potresti facilmente indossare l’auricolare in metropolitana senza dare una seconda occhiata e, sebbene l’Arctis 7 sia un po' più grande di un set standard di cuffie audio, è comunque abbastanza piccolo da poterlo gettare in uno zaino. Puoi persino ruotare i padiglioni auricolari per posizionare il dispositivo piatto.

L’auricolare destro ospita un pulsante di accensione e un dispositivo di scorrimento del volume della chat. Un normale cursore del volume si trova sul padiglione sinistro, insieme a una porta micro USB per la ricarica e una porta proprietaria che può essere collegata a un jack audio da 3,5 mm per l’ascolto mobile. Sebbene l’Arctis 7 richieda alimentazione per la funzionalità wireless e audio surround, puoi ascoltare tutto ciò che desideri con il jack audio, indipendentemente dal fatto che il dispositivo sia alimentato o meno.

SteelSeries Arctis 7 verdetto

SteelSeries Arctis 7 comfort

Come discusso in precedenza, l’elastico rende facile trovare la vestibilità perfetta con l’Arctis 7. Sono costantemente sorpreso dal fatto che di tutti i principali produttori di cuffie, solo SteelSeries abbia adottato questo approccio, che fornisce costantemente risultati molto più affidabili e confortevoli rispetto al tentativo di estendere due bracci dentellati estremamente volubili.

I padiglioni hanno creato una tenuta ermetica intorno alle mie orecchie, ma non ho mai sentito che i padiglioni si spingessero troppo verso il basso. Il mio unico problema era che tendevano a rimbalzare mentre camminavo, il che significa che potrebbero rivelarsi frustranti se prevedi di indossarli mentre sei in giro. Stringere il cinturino in velcro ha alleviato questo problema, anche se ottenere il perfetto equilibrio tra comfort e vestibilità ha comportato alcuni tentativi ed errori.

Ho consegnato gli Arctis 7 a un collega, che generalmente li ha trovati molto comodi. Ha detto che i padiglioni auricolari sembravano troppo aderenti all’inizio, ma sono cresciuti su di lui dopo circa mezz’ora. Ha anche citato la sensazione di leggerezza del dispositivo come un vantaggio, non sorprende, considerando che la periferica pesa solo 9,9 once.

Prestazioni di gioco SteelSeries Arctis 7

Come la sua controparte cablata, Arctis 7 offre opzioni di gioco stellari, se sei disposto a lavorare con le gambe. Con l’audio surround stereo e DTS 7.1, oltre a una pletora di opzioni di equalizzazione, puoi ottenere configurazioni molto diverse dalle cuffie, sia che tu voglia ascoltare musica o conversare su Skype. Fortunatamente, impostare i profili di gioco è piuttosto semplice.

Utilizzando il software SteelSeries Engine 3, puoi giocare con le impostazioni del suono surround e dell’equalizzazione, quindi creare profili e collegarli a singoli giochi e programmi. Ho testato i profili audio con Overwatch, The Witcher 3: Wild Hunt, StarCraft II: Nova Covert Ops e Marvel Heroes per vedere come le cuffie hanno affrontato più generi.

Con l’opzione di equalizzazione Flat con audio stereo, tutto suonava bene, dalle grida di battaglia di Capitan America alle urla di morte degli Zerg mentre gli eserciti terrestri li falciavano. Un po' di ritocco, tuttavia, ha fatto suonare le cose alla grande. Il suono surround in Overwatch ha reso i passi dei miei nemici e le richieste di aiuto dei miei compagni di squadra un suono immediato e urgente, mentre l’ambientazione Immersion in The Witcher 3 ha fornito un equilibrio netto tra dialoghi, schermaglie e la tempesta martellante di una tempesta in mare.

Puoi anche equipaggiare Arctis 7 con una PS4 o Xbox One collegando il jack audio a un controller (la PS4 funziona anche in modalità wireless con il dongle USB). Anche se dovrai sacrificare le opzioni del suono surround, la periferica fornisce comunque un buon audio e il microfono è eccellente per le partite multiplayer competitive.

Performance musicale SteelSeries Arctis 7

Per quanto riguarda la musica, l’Arctis 7 non è all’altezza delle sue prestazioni di gioco. Ho ascoltato brani di Flogging Molly, Old Crow Medicine Show e Rolling Stones, oltre a G.F. “Messiah” di Handel, e sono stato contento del forte equilibrio tra voce, strumenti acuti e strumenti bassi. Il suono surround faceva suonare i pezzi corali come se fossi seduto in una cattedrale, mentre lo stereo era sufficiente per tutti i miei successi rock e punk preferiti.

D’altra parte, per ogni nuova traccia, ho dovuto aprire il software Engine 3 e giocarci prima di trovare il giusto equilibrio tra suono surround e opzioni di equalizzazione per ogni genere. Sia la modalità surround che quella stereo hanno preimpostazioni musicali ed entrambe suonano abbastanza bene, la maggior parte delle volte. In “Salty Dog” di Flogging Molly, le modalità predefinite sminuivano troppo la voce, mentre quelle modalità fornivano una delle migliori interpretazioni di “Let It Bleed” dei Rolling Stones che avessi mai sentito.

Che le opzioni musicali siano incoerenti su una cuffia da gioco non sorprende e in qualche modo è perdonabile. La musica suona bene e tutti tranne gli audiofili più devoti potrebbero utilizzare Arctis 7 come cuffie per la musica di tutti i giorni. Ma se c’è una categoria in cui questo auricolare perde solo le massime prestazioni, è nel modo in cui il dispositivo gestisce la musica.Caratteristiche di SteelSeries Arctis 7

Innanzitutto, l’Arctis 7 è un auricolare wireless. Basta collegare un amplificatore wireless a una porta USB del computer, accoppiare l’amplificatore con l’auricolare e il gioco è fatto. Il wireless è cristallino e ha funzionato fino a circa 30 piedi nei miei test.

Arctis 7 funziona con il software SteelSeries Engine 3, un programma pulito, intuitivo e ben progettato che tiene sotto controllo quasi tutte le moderne periferiche SteelSeries. Oltre a configurare i profili audio, puoi anche giocare con le opzioni del microfono; in caso contrario, il programma non offre troppi campanelli e fischietti per questa particolare periferica. A differenza dell’Arctis 5, non ci sono luci RGB colorate sui padiglioni auricolari. A mio parere, questa è una perdita trascurabile, in quanto gli utenti non possono comunque vedere le luci colorate sulle proprie cuffie.

Una cosa in particolare che mi è piaciuta è stata la sezione Libreria del programma, dove tiene sotto controllo tutti i profili che hai creato per i vari giochi e memorizza il profilo di ogni periferica sotto la stessa intestazione. Se hai creato un profilo per mouse, tastiera e cuffie per The Witcher 3, ad esempio, li vedrai tutti nella stessa casella. Questo è un modo molto conveniente per sincronizzare tutte le tue periferiche, a condizione che provengano tutte da SteelSeries.

Puoi anche sfruttare le capacità wireless del dispositivo per un telefono o un altoparlante, anche se farlo è un po' complicato. Fornendo il tuo cavo audio, puoi collegare un telefono all’amplificatore o l’amplificatore a un altoparlante. Anche se questo non è conveniente come avere il Bluetooth integrato, significa che puoi trasmettere audio wireless da e verso più di un computer e un auricolare, che è più di quanto mi aspettassi da una periferica wireless da 150 euro.

L’auricolare è inoltre dotato di un microfono retrattile e flessibile nel padiglione sinistro. Come il microfono dell’Arctis 5, è un dispositivo di fascia alta che cattura il suono in schemi chiari e sottili, anche se è ancora un po' pesante sui suoni “p” e “s”. Non registrerei un podcast con esso, ma è più che adeguato per i giochi competitivi o lo streaming su Twitch.

SteelSeries Arctis 7 verdetto

Considerando che le cuffie wireless possono costare centinaia di dollari e quelle incentrate sul PC spesso tralasciano funzionalità importanti come i jack da 3,5 mm, è rinfrescante che Arctis 7 offra il pacchetto completo per soli $ 50 in più rispetto alla sua controparte cablata. Mentre alcune delle funzionalità richiedono un po' di lavoro da parte dell’utente, niente è difficile e tutto funziona esattamente come dovrebbe. Aggiungi un suono eccezionale - per i giochi più che per la musica - e Arctis 7 è una proposta difficile a cui resistere. Non siamo ancora arrivati alle cuffie da gioco perfette, ma la nostra recensione di SteelSeries Arctis 7 dimostra che questo è il più vicino possibile a qualsiasi azienda.